Skip to content

Terzo ciclo di seminari “Società, Politica e Cinema”

A partire dal 25 marzo p.v. avrà inizio il Terzo ciclo di seminari “Società, Politica e Cinema”.

La locandina è visionabile alla pagina Calendario.

CFP

 CALL FOR PAPERS

 

Frontiere del finito

Confini del cinema/cinema del confine

 

Terzo ciclo annuale di seminari del Laboratorio di filosofia e politica dell’immagine

Trieste-Gorizia, marzo-maggio 2014

 

Il Laboratorio di filosofia e politica dell’immagine, nell’ambito delle attività seminariali che organizza con cadenza annuale, predisporrà un Seminario sul tema “Frontiere del finito. Confini del cinema/cinema del confine”, che si svolgerà a partire dal mese di marzo/aprile 2014.

 

Il tema del confine si presta ad una trattazione interdisciplinare, proprio per il molteplice significato che riveste. Infatti dell’argomento si potrebbero proporre almeno tre interpretazioni, due relative ad un confine esterno ed una riguardante un confine interiore, personale o concettuale:

 

  • il confine visibile in quanto atto fatto o evento materialmente presente e facilmente individuabile: i confini di Stato, benché immaterialmente disciplinati dal diritto internazionale sono materialmente presenti in quanto divisioni concrete della terra;
  • il confine invisibile: il confine in quanto frontiera immaginaria;
  • il confine come concetto: i confini del pensiero, i confini della personalità; i confini della politica e del diritto; i confini del concetto di umanità.

 

In questo senso il tema “Frontiere del finito. Confini del cinema/cinema del confine” può ricevere interpretazioni le più varie da parte di giuristi, sociologi filosofi e psicologi.

In considerazione dello spirito col quale è sorto il Laboratorio, verranno privilegiate le analisi che incorporeranno riferimenti cinematografici precisi, ma saranno considerate anche quelle riflessioni che prenderanno in considerazione la rappresentazione del confine o dei confini in ambito letterario e/o artistico.

Organizzazione: I seminari si terranno con cadenza settimanale o bisettimanale a partire dal mese di marzo/aprile presso il Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali di Trieste, e presso il Dipartimento di Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia.

 

Direzione scientifica: Teresa Tonchia

 

Si accettano papers inediti, working papers e recensioni a testi recenti e in linea col tema proposto. Possono essere scritti in italiano francese, spagnolo o in inglese e devono essere inviati entro e non oltre il giorno 16 febbraio 2014 al seguente indirizzo: labimmagine@gmail.com

Tutti i contributi pervenuti, sia le note sia le recensioni, saranno referati in forma anonima.

La notifica di accettazione con eventuali modifiche da apportare sarà inviata agli autori entro la fine del mese di marzo 2014.

 Il file della Call si può scaricare cliccando Call for papers_01_14

 

Secondo Ciclo di Seminari “Società, Politica e Cinema”

martedì 9 aprile 2013, alle ore 16.00, avrà inizio il Secondo Ciclo di Seminari su “Società, Politica e Cinema”, organizzati dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Trieste e dal Laboratorio di filosofia e politica dell’immagine.

Nella sezione Calendario, si possono trovare notizie più dettagliate sull’iniziativa.

novità

 

La sezione Giornale si è arricchita di due sottosezioni: Recensioni e Saggi.

PER GLI AUTORI:

Si prega di inviare gli scritti, via mail, all’indirizzo del Laboratorio (labimmagine@gmail.com).

INFORMATION FOR CONTRIBUTORS:

The manuscripts should be submitted by email to labimmagine@gmail.com (all formats accepted).

 

Santa Pasqua

Il Laboratorio di filosofia e politica dell’immagine augura a tutti una buona Pasqua

“…così anche noi camminiamo in una vita nuova”

silenzio di Guerra

Alle 8.30 della mattina del 21 marzo 2012, in piazza Ganganelli, a Santarcangelo, nella casa di Tonino Guerra è entrato il silenzio

Calendario dei seminari

Nella sezione Laboratorio/calendario, è disponibile il calendario completo dei seminari

Ciclo di seminari “Società, politica e cinema”

prenderà il via martedì 20 marzo alle ore 16.00 il ciclo di seminari Società, politica e cinema, organizzati dal Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell’Università degli Studi di Trieste, dalla Facoltà di Scienze Politiche e dal Laboratorio di filosofia e politica dell’immagine.

gli incontri si terranno a Trieste, presso la Sala Atti della Facoltà di Scienze Politiche (primo piano, ala sinistra, edificio centrale di Piazzale Europa).

durante il primo incontro, intitolato “La funzione ermeneutica dell’immagine. Il cinema come strumento di interpretazione della realtà”, verrà presentata l’intera iniziativa.

seguirà, nei prossimi giorni, il programma completo dei seminari.

citazioni

Un universo ilimitado de imágenes-movimiento, ¿qué quiere decir? Quiere decir que, fundamentalmente, la imagen actúa y reacciona. La imagen es lo que actúa y reacciona. La imagen es lo que actúa sobre las otras imágenes y lo que reacciona a la acción de otras imágenes. La imagen sufre las acciones de otras imágenes y reacciona. ¿Por qué esa palabra “imagen”? Es muy simple, y nuestra comprensión es un poco afectiva. La imagen es lo que aparece. Se llama imagen a lo que aparece. La filosofía siempre ha dicho “lo que aparece es el fenómeno”. El fenómeno, la imagen, es lo que aparece en tanto aparece. Bergson nos dice, entonces, que lo que aparece está en movimiento y, en un sentido, es muy clásico. Lo que no es clásico es lo que saca de allí. El toma en serio esta idea. Si lo que aparece está en movimiento, solo hay imágenes-movimiento. Eso quiere decir, no solo que la imagen actúa y reacciona, ella actúa sobre otras imágenes y las otras imágenes reaccionan sobre ella, pero ella actúa y reacciona en todas sus partes elementales. Esas partes elementales que son ellas mismas imágenes, o movimientos, ustedes eligen. Ella reacciona en todas sus partes elementales o, como dice Bergson, bajo todas sus caras: cada imagen actúa y reacciona en todas sus partes y bajo todas sus caras que son ellas mismas imágenes. ¿Qué quiere decir eso? El intenta decirnos: no consideren que la imagen es un soporte de acción y reacción, sino que la imagen es en sí misma, en todas sus partes, y bajo todas sus caras, acción y reacción, o si lo prefieren: acción y reacción son de las imágenes. En otros términos, la imagen es el estremecimiento, la vibración.

Entonces, es evidente que la imagen es el movimiento. La expresión que no está en el texto de Bergson, pero que, todo el tiempo, está sugerida por el texto, la expresión imagen-movimiento está fundada desde ese punto de vista.

G. Deleuze, Image mouvement image temps. Cours Vincennes-St Denis: Bergson, Materia y Memoria, 05/01/1981.

Il laboratorio si presenta

Il presente blog è attualmente in fase di costruzione, ed è pronto, però, ad ospitare i futuri contributi, divisi per sezioni, secondo il seguente schema:

nella sezione Laboratorio (nella cui parte generale si può già trovare una breve presentazione) vi saranno due sottosezioni, delle quali quella intitolata Manifesto ospiterà la chiave di lettura teorico-programmatica delle attività, il Calendario servirà invece a rendere pubbliche le date delle iniziative promosse dal Laboratorio stesso e di quelle che verranno segnalate all’indirizzo labimmagine@gmail.com;

nella sezione Giornale compariranno gli articoli le recensioni e gli interventi predisposti anche in funzione dei seminari tematici;

nella sezione Emeroteca verranno riportati e citati gli articoli i saggi le monografie riguardanti i temi di interesse del Laboratorio; nella sottosezione Collegamenti si troveranno i links ai siti consigliati;

nel Forum si svilupperanno le discussioni relative agli argomenti trattati nel corso dei seminari.

Nell’augurare ai nuovi visitatori un buon anno proficuo e denso di iniziative, il Laboratorio di filosofia e politica dell’immagine ringrazia per le attenzioni ricevute, per le innumerevoli mails pervenute e sollecita tutti i frequentatori abituali ad incrementare il proprio contributo, anche in vista delle attività che verranno promosse per l’anno in corso.

Al fine di rimanere costantemente aggiornati, invitiamo ad inserire il proprio indirizzo email nella casella posta a destra.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.